15 novembre 2018
Aggiornato 02:30

Piromane dà fuoco a un'auto in Superstrada

Il veicolo si trovava in un fossato dove era finito quattro mesi fa. Il proprietario, un 54enne residente nella Valle di Mosso, non l'aveva mai fatto recuperare.
Piromane dà fuoco a un'auto in Superstrada
Piromane dà fuoco a un'auto in Superstrada (Shutterstock.com)

BIELLA - I carabinieri stanno cercando di identificare il piromane che questa notte, domenica 9 luglio, ha incendiato un'auto lungo la Superstrada Biella-Cossato. Erano le 23,30 quando alcuni automobilisti di passaggio hanno notato, all'altezza di Valdengo, le fiamme levarsi da un veicolo finito in un fossato. Immediata la chiamata ai vigili del fuoco e al 118, in quanto si temeva che ci potesse essere qualcuno bloccato all'interno. Soltanto più tardi si è scoperto che il veicolo, una Opel Zafira, andata completamente distrutta, si trovava lì da almeno quattro mesi. Il proprietario, un 54enne residente nella Valle di Mosso, dopo essere rimasto coinvolto in un incidente non l'aveva mai fatta recuperare.

ROGO DI NATURA DOLOSA - Adesso i militari dell'Arma stanno cercando di capire chi e perchè ha voluto incendiare il mezzo. L'unica certezza, in questo senso, arriva dai vigili del fuoco, i cui accertamenti tecnici hanno evidenziato essersi trattato di un rogo di natura dolosa.