16 novembre 2018
Aggiornato 03:00

«Aiuto, mi hanno rubato l'auto»

In realtà un amico, vedendolo in preda ai fumi dell'alcool, l'aveva spostata e messa in un posto sicuro. L'uomo è poi stato trasportato in ospedale a Ponderano, dove si trova tuttora ricoverato.
Ubriaco non trova più l'auto
Ubriaco non trova più l'auto (Shutterstock.com)

PETTINENGO - Telefona al 112 lamentando il furto della sua auto, quando in realtà un amico, vedendolo completamente ubriaco, l'aveva spostata e messa in sicurezza. Protagonista della vicenda, che ha tenuto impegnata per qualche ora una pattuglia dei militari dell'Arma, un uomo di Pettinengo, alcolizzato cronico. La sera di sabato 8 luglio, in preda ai fumi dell'alcool, il biellese aveva contattato la centrale operativa del Comando provinciale, asserendo che non trovava più il suo veicolo, che secondo la sua versione aveva parcheggiato sotto casa. Drammatica la scena che si è presentata ai militari giunti sul posto: l'uomo era talmente ubriaco da non reggersi in piedi.

SPOSTATA DALL'AMICO - Dagli immediati accertamenti era poi emerso che la patente di guida gli era stata ritirata dalla Polizia, proprio per l'ennesima guida in stato di ebbrezza. Erano comunque partite le ricerche del veicolo, che hanno dato un immediato esito positivo. Un amico dell'automobilista, vistolo in stato confusionale, gli aveva sottratto, senza farsene accorgere, le chiavi del veicolo, che aveva poi spostato in un posto sicuro, dando prova di grande responsabilità. L'uomo è poi stato trasportato, da un'ambulanza, in ospedale a Ponderano, dove si trova tuttora ricoverato.