15 novembre 2018
Aggiornato 03:00

Valdengo: per il furto delle Harley 200 mila euro di danni

Le due ruote, considerate un bene di lusso, potrebbero essere già finite all'estero. Il colpo subito dall'officina meccanica «Bike in black garage» messo a segno su commissione.
Valdengo: per il furto delle Harley 200 mila euro di danni
Valdengo: per il furto delle Harley 200 mila euro di danni (Shutterstock.com)

VALDENGO - È stato quantificato il danno, e ammonta a qualcosa come 200mila euro, subito dall'officina meccanica «Bike in black garage» di Valdengo, visitata due notti fa dai ladri. A essere rubate erano state undici moto Harley Davidson, oltre a caschi, giubbotti e magliette. Un colpo, e non possono esserci dubbi, su commissione e che è stato organizzato con cura. Le due ruote in questione, infatti, visto il peso, che si aggira intorno ai 400 chilogrammi, sono state caricate su automezzi pesanti, chiusi, in modo che, nel viaggio, nessuno potesse notarle e insospettirsi. Ad agire, e siamo nel campo delle ipotesi, una banda ben organizzata, composta da almeno una decina di uomini, con una «talpa» sul territorio. Sarebbe bastato fingersi un appassionato del genere per entrare nell'esercizio commerciale e dare un'occhiata, per poi riferire.

Le moto potrebbero essere finite all'estero
Il mercato delle Harley Davidson è fiorente in tutto il mondo. Considerate un bene di lusso, alla stregua di una Ferrari o una Porsche, mantengono negli anni il loro valore. Impossibile, quindi, pensare, anche visto il numero, undici, che siano state sottratte solo per utilizzarne i pezzi come ricambio. L'ipotesi più probabile è che siano già finite all'estero, magari caricate su qualche nave container. Per quello che riguarda le indagini, portate avanti dai carabinieri, l'unica indiscrezione che arriva dal Comando provinciale è che un residente della zona in cui è avvenuto il furto, nel cuore della notte, avrebbe sentito un rumore a cui non avrebbe fatto caso più di tanto.