16 novembre 2018
Aggiornato 02:30

Denunciata 55enne, utilizza «abusivamente» il profilo Facebook dell'ex compagno

Si è conclusa con una denuncia da parte della locale Sezione della Polizia Postale e delle Comunicazioni ad una signora Biellese di 55 anni, la vicenda riguardava fatti denunciati da un medico del Biellese.
Attenzione a spiare i social altrui…
Attenzione a spiare i social altrui… (Shutterstock.com)

BIELLA - Finita la storia d'amore, invece di rassegnarsi, si era trasformata in hacker per importunare l'ex compagno. A finire nei guai, denunciata adesso dalla Polizia Postale per intercettazione abusiva delle comunicazioni informatiche e telematiche, è stata una 55enne residente nel Biellese. La vicenda, dai risvolti boccacceschi, ha avuto inizio qualche settimana fa, quando un medico residente in provincia, si presenta in Questura. Agli agenti racconta che ignoti rispondono, in modo sgradevole, alle sue conversazioni su Facebook, arrecandogli non pochi disguidi.

RISCHIA 4 ANNI DI RECLUSIONE - Ma non basta. Il «pirata» telematico fa di tutto anche per cancellare i messaggi che gli arrivano da donne con cui intende instaurare un rapporto. Partono così le indagini, coordinate dal pool di magistrati della Procura di Torino esperto di questi casi, che portano alla 55enne. Mai rassegnatasi alla fine della sua storia d'amore con il professionista, la donna, attraverso il suo cellulare, si era inserita nella chat di lui, per impedirgli eventuali e future relazioni con altre donne, oltre che per causargli problemi coi conoscenti. Adesso rischia fino a quattro anni di reclusione.