15 novembre 2018
Aggiornato 02:30

Stranieri senza biglietto, tensione sul treno Biella-Santhià

Cinque giovani si sono rifiutati di pagare, al controllore che li ha sorpresi. Richiesto l'intervento dei carabinieri e fuga dei cittadini extracomunitari
Pattuglia dell'Arma dei carabinieri
Pattuglia dell'Arma dei carabinieri (Diario di Biella)

BIELLA - Momenti di tensione ieri, sabato 15 luglio, sul treno che collega Biella a Santhià. Cinque giovani, di origini extracomunitarie, erano saliti sul convoglio senza il regolare biglietto di viaggio. Sorpresi dal controllore, a Salussola, si erano rifiutati di pagare il viaggio, oltre che la penale.

PROBLEMI - Ne era nata una discussione e, per evitare che degenerasse, il ferroviere aveva deciso di richiedere l'intervento dei carabinieri. Prima che la pattuglia giungesse sul posto, però, i cinque ragazzi erano scesi velocemente dal convoglio e si erano allontanati, facendo perdere le loro tracce.