16 novembre 2018
Aggiornato 03:00

Con la scusa di vendere un impianto a gas cerca di rubare un portafogli

Vittima un anziano di 90 anni. Ladri in azione anche in un supermercato di Vigliano e in un'abitazione di Zubiena. Sui fatti indagano i carabinieri
Carabiniere in pattuglia
Carabiniere in pattuglia (Diario di Biella)

BIELLA - I carabinieri stanno cercando di rintracciare un pregiudicato di 33 anni, residente in provincia, che con la scusa di vendere un impianto a gas, a un pensionato, ha cercato di rubargli il portafogli. La vittima, un uomo di 90 anni, residente a Pollone, lo aveva fatto entrare in casa, ascoltato la sua proposta commerciale e firmato il contratto. Poi aveva voltato le spalle al 33enne. È stato allora che questi ha cercato di sfilargli il portafogli dalla giacca, appoggiata a una sedia. L'anziano però se ne era subito accorto ed era riuscito a metterlo in fuga.

FURTI - E sempre in tema di furti, una coppia ha colpito in un supermercato di Vigliano, dove si è impadronita di profumi per un valore di 350 euro. Ladri in azione anche a Zubiena, in località Vermogno, dove hanno fatto irruzione in una casa, forzando la porta d'ingresso. Dopo aver messo le stanze a soqquadro, hanno trovato e aperto una cassetta di sicurezza, risultata vuota, stando a quanto il proprietario dell'abitazione, un 56enne, ha denunciato ai carabinieri.