15 novembre 2018
Aggiornato 02:30

Operaio di Mongrando grave all'ospedale Maggiore di Novara

Mentre installava una piscina è stato travolto da un muro di sostegno. L'episodio a Zubiena.
Il trasporto in elicottero
Il trasporto in elicottero (Shutterstock.com)

ZUBIENA - Un operaio 53enne di Mongrando si trova ricoverato, in prognosi riservata, all'ospedale Maggiore di Novara, dopo essere rimasto vittima di un grave infortunio sul lavoro.

LA VICENDA - L'uomo ieri, mercoledì 19 luglio, stava montando una piscina in un'abitazione di Zubiena quando uno dei muri di contenimento, dell'altezza di circa un metro e mezzo, gli è franato addosso. Le sue grida hanno richiamato l'attenzione del padrone di casa che, insieme ad altri vicini, ha cercato di liberare la vittima dalla massa di terra che lo ricopriva, in attesa dell'arrivo dei soccorsi. Quando l'èquipe medica del 118 è giunta sul posto e ha visto le condizioni dell'infortunato, ha disposto l'immediato ricovero a Novara in elicottero. Sull'episodio stanno ora indagando i carabinieri e i tecnici dello Spresal.