15 dicembre 2017
Aggiornato 20:30
Cronaca

10mila euro per un lavoratore abusivo

I controlli dei carabinieri e dell'ispettorato del lavoro hanno evidenziato diverse irregolaritą.

Pattuglia dei Carabinieri (© Diario di Biella)

COSSATO - Dovrà sborsare quasi 10 mila euro la titolare di un esercizio commerciale, di Cossato, scoperta a impiegare una persona in «nero».

I FATTI - ll controllo è arrivato attraverso Inps e Carabinieri, che hanno scoperto che la donna faceva lavorare, su due occupati, un cittadino cinese, senza avergli mai rilasciato il contratto.

LA SANZIONE - Pertanto, oltre alla sanzione amministrativa di 4700 euro, dovrà pagargli 5600 euro di contributi previdenziali e regolarizzarlo. Ma non finisce qui. Sempre i militari dell'Arma, in servizio presso l'Ispettorato del lavoro, hanno ancora sanzionato un altro esercente commerciale, questa volta di Viverone, per aver installato un impianto di video sorveglianza abusivo. Sarebbe servito, secondo gli accertamenti, a controllare i dipendenti.