16 novembre 2018
Aggiornato 02:30

Inseguimento da brivido tra Finanzieri e ladri

La pattuglia a Villanova Biellese ha intercettato i malviventi che non hanno esitato a lanciare oggetti contro gli agenti per bloccarli
Sulla sx il parabrezza in frantumi della pattuglia e sulla dx il veicolo usato per la fuga
Sulla sx il parabrezza in frantumi della pattuglia e sulla dx il veicolo usato per la fuga (Guardia di Finanza)

VILLANOVA BIELLESE - Inseguimento da brivido ieri sera, venerdì 21 luglio, tra una pattuglia della Guardia di Finanza di Biella e il furgone su cui si trovavano almeno tre ladri.

I FATTI - L'equipaggio delle Fiamme Gialle, a Villanova Biellese, sta controllando le aziende del posto quando, in una di queste, nota un furgone. Si avvicina. Sono attimi concitati. I malviventi, accortisi di essere stati scoperti mentre stanno rubando materiale per la ristorazione, saltano sul mezzo e danno gas, direzione Vercelli.

L'INSEGUIMENTO - All'altezza del Crocicchio il portellone posteriore si apre e qualcuno getta in strada un macchinario per la produzione dei gelati, con lo scopo di fermare i Finanzieri. L'agente al volante sterza ed evita l'ostacolo, e l'inseguimento riprende. I ladri riescono a imboccare l'autostrada, al vicino casello di Carisio, sempre tallonati dalla pattuglia. Pochi istanti e dal furgone "vola" fuori un martello, che si va a infrangere contro il parabrezza dell'auto delle Fiamme Gialle. Gli agenti, rimasti incolumi, sono costretti a fermarsi, solo per poco. Dando prova di elevato senso del dovere e coraggio riprendono l'inseguimento, che si conclude dopo qualche chilometro.

LA FUGA - I ladri hanno abbandonato il mezzo nella corsia di emergenza e si sono dati alla fuga tra i campi. Adesso sono in corso accertamenti per risalire alla loro identità. L'unica certezza è che il veicolo è intestato a un soggetto noto alle Forze dell'Ordine e già coinvolto, nel recente passato, in reati contro il patrimonio.