14 novembre 2018
Aggiornato 07:00

Viverone: sorpresi quattro pescatori di frodo

Tutti sono di origini moldave e residenti a Torino. Nelle prossime ore verranno denunciati
Pescatori di frodo al lago di Viverone
Pescatori di frodo al lago di Viverone (ANSA)

VIVERONE - Quattro pescatori di frodo di origini moldave, tutti residenti a Torino, sono stati bloccati all'alba di oggi, domenica 23 luglio, al lago di Viverone. A sorprenderli è stata una guardia faunistica, che ha subito chiamato i carabinieri. Nelle prossime ore il gruppetto verrà denunciato. È da qualche anno, purtroppo, che il bacino lacustre, per la sua particolare fauna ittica, viene preso di mira dai pescatori di frodo. Solitamente si tratta di soggetti provenienti da fuori provincia, originari dei paesi dell'Est, attirati da animali pregiati quali coregoni e pesce persico. Il pescato finisce per alimentare il mercato nero.