16 novembre 2018
Aggiornato 02:30

Si spaccia per volontario Lilt e offre la Coccinella portasalute

Segnalazione di un falso sostenitore della Lega contro i tumori, che nei giorni scorsi ha tentato di offrire dei gadget con relativa donazione
L'adesivo della Coccinella #portasalute è uno dei gadget LILT Biella
L'adesivo della Coccinella #portasalute è uno dei gadget LILT Biella (Diario di Biella)

BIELLA - Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato da LILT Biella.

SEGNALAZIONE - «LILT Biella è venuta a conoscenza, di un fatto molto grave e spiacevole. Nei giorni scorsi è stato avvistato un uomo non ancora identificato, che in un bar del centro di Biella, si presentava come una persona vicina all’associazione. L’individuo in questione, secondo alcune testimonianze, stava offrendo illecitamente un nostro gadget, un adesivo con la Coccinella #portasalute, a fronte di una donazione.»

APPELLO - «LILT Biella ci tiene a precisare che è del tutto estranea a questi episodi e ha segnalato l’evento alle Forze dell’Ordine a tutela dell’ ente e delle persone che gli sono vicine. Si ricorda a tutti i cittadini biellesi, che LILT Biella non si avvale di nessuna persona, soprattutto senza il cartellino di riconoscimento, per distribuire esternamente i propri prodotti solidali. Nel caso capitassero nuovamente episodi o fatti similari, vi invitiamo a segnalarlo alle autorità competenti.»

NO A DOMICILIO - «Inoltre si specifica che i gadget non vengono distribuiti e/o offerti a domicilio. Nel caso si presentasse presso la vostra abitazione una persona millantando di appartenere a LILT Biella e cercasse di offrire oggetti dell’associazione e/o di ottenere donazioni, diffidate completamente, perché anche in questo caso si tratta di una truffa. Come per l’esempio sopracitato, nel caso si verificasse un fatto di questo tipo, vi invitiamo a segnalarlo alle autorità competenti.»

DOVE TROVARCI - «Per avere i gadget/prodotti dell’associazione è necessario recarsi presso la sede di LILT Biella, a Spazio LILT in via Ivrea 22 o presso i banchetti marchiati LILT in occasione di eventi e manifestazioni. Certi della collaborazione delle Forze dell’Ordine, dei cittadini biellesi e di tutte le persone vicine a LILT Biella, ci auguriamo che questo possa rimanere un fatto isolato.»