15 novembre 2018
Aggiornato 02:30

FestivaLungo: una serata con Piedicavallo Festival

Mercoledì alle 21.15 si esibirà al pianoforte il giovanissimo e talentuoso Daniele Fasani. Eseguirà «Quadri da un'esposizione» del compositore russo Musorgskij. Al termine, un piccolo rinfresco
Concerto al pianoforte mercoledì sera con Daniele Fasani a Palazzo La Marmora
Concerto al pianoforte mercoledì sera con Daniele Fasani a Palazzo La Marmora (Diario di Biella)

BIELLA - Torna anche quest’anno la collaborazione tra Piedicavallo Festival e FestivaLungo. L'occasione offerta al pubblico sarà mercoledì 26 luglio, alle 21.15, con l’esecuzione della suite del compositore romantico russo Modest Petrovič Musorgskij «Quadri da un’esposizione» eseguita al pianoforte da Daniele Fasani, giovane e talentoso pianista lombardo.

SPETTACOLO - Il programma della serata prevede, nel finale, anche la Piano Sonata No.1, Op. 12 di Dmitri Shostakovich. Come è tradizione di Piedicavallo Festival, che con questo concerto realizza la seconda data del suo programma 2017, al termine verrà offerto al pubblico un piccolo e conviviale rinfresco. FestivaLungo prosegue in questa occasione la collaborazione con uno degli appuntamenti culturali di maggior rilievo dell’estate biellese, nata grazie all’apporto del direttore artistico della sezione musica classica Alessandro Commellato e del direttore organizzativo Luigi Torello Viera.

DANIELE FASANI - Nato a Milano nel dicembre 1994. A nove anni viene ammesso al coro delle voci bianche del Teatro alla Scala, dove rimane fino al 2008. Nel 2004 inizia gli studi di pianoforte. Nel 2015 consegue la laurea di primo livello, con il massimo dei voti e la lode, presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali «G. Donizetti» di Bergamo. Attualmente studia presso il medesimo istituto sotto la guida della Maestra Maria Grazia Bellocchio, nonché alla Scuola di Musica di Fiesole con Elisso Virsaladze. Ha partecipato a numerose rassegne organizzate dalla Scuola Civica di Milano (Musei a cielo aperto, Notti Trasfigurate), al Festival Internazionale «Gioventù del Pianeta» e, a Manchester, al Chetam’s International Piano Summer School. Come pianista accompagnatore ha preso parte a numerose masterclasses di flauto del Maestro Raffaele Trevisani. E’ vincitore di numerosi premi presso concorsi nazionali e internazionali (tra cui un Primo premio assoluto presso il concorso «Città di Piove di Sacco», primo premio «G. Rospigliosi», secondo premio presso i concorsi «Giorgio e Aurora Giovannini» e «Città di Albenga» e terzo premio al concorso «Kreisleriana» di Monza). Ha ricevuto nel 2016 il premio di studio «Gaetano Donizetti» organizzato da Rotary Club Bergamo Città Alta. Ha preso parte come allievo del Call for Young Performers, organizzato da Divertimento Ensemble, alle stagioni Rondò dal 2014 al 2017, con in programma brani di B. Mantovani, K. Stockhausen, S. Gorli, S. Sciarrino e G. Kurtag. Nell’aprile del 2016 si è esibito presso la Sala Arte Povera del Museo del ‘900 in duo con Filippo Gorini nell’ambito del progetto di Divertimento Ensemble dedicato a Niccolò Castiglioni. Il 21 maggio 2016 è stato ospite a Radio 3 assieme ad altri pianisti del CFYP 2016. Nel 2015 e 2016 è stato selezionato come pianista nell’orchestra da camera giovanile della Biennale di Venezia (Biennale College Musica). Nel 2017 è invitato come pianista nell’Ulysses Ensemble, prestigiosa e nuova formazione internazionale che, dopo una serie di concerti in Francia e Inghilterra (ManiFeste 2017, Britten-Pears Young Artist Program) terminerà presso la Fondazione Royaumont in Francia. Ha seguito masterclass e lezioni dei Maestri Alexander Lonquich, Peter Donohoe, Vladimir Tropp, Alicja Fiderkiewicz e Stefania Redaelli. Ha studiato Clavicembalo con il Maestro Sergio Vartolo presso il Conservatorio di Bergamo. Studia Fisica presso l’Università di Milano-Bicocca.