16 novembre 2018
Aggiornato 01:30

Formazione «on the job» per i migranti, 132 ore per imparare un mestiere

Iniziato in questi giorni il corso rivolto ai richiedenti asilo che durerà 3 mesi. L'obiettivo è di formare i ragazzi come addetti alle manutenzioni. Attività pratiche a Lessona, Valle Mosso e Cossato
Cittadini stranieri
Cittadini stranieri (Diario di Biella)

BIELLA - Un corso «on the job» rivolto ai richiedenti asilo, che unisce formazione e lavoro pratico sul campo, per acquisire competenze come addetto alle manutenzioni. Il corso è stato proposto dall’Agenzia Formativa Finis Terre (accreditata alla formazione presso la Regione Piemonte), con i servizi al lavoro del Consorzio Sociale de Il Filo da Tessere (co-progettatore del corso e accreditato all’erogazione di servizi al lavoro) alla Cooperativa Maria Cecilia, quale ente gestore di centri di accoglienza straordinaria.

I DESTINATARI - Al corso partecipano quindici richiedenti asilo di varia nazionalità: ghanesi, nigeriani, senegalesi e provenienti dalla Costa d’Avorio, dal Gabon, Guinea e Mali; oggi ospiti in strutture alloggio in Valle Mosso, al BelSit di Cossato, presso Cascina Aurora di Castellengo e presso alloggi in frazione Castello a Lessona. La selezione dei beneficiari è caduta a favore di quei soggetti che hanno dimostrato una forte motivazione e desiderio ad apprendere delle competenze lavorative specifiche e ne avessero avute di simili nel paese di origine.

L'ESPERIENZA - Il corso, iniziato da qualche giorno, ha durata di 3 mesi circa per un totale di 132 ore, la metodologia utilizzata è quella della formazione esperienziale, ovvero attraverso la pratica; per questo, la maggioranza delle ore sono svolte presso «cantieri di formazione» dove i corsisti apprendono le tecniche e i metodi di lavoro con attività dirette, sotto la supervisione del tutor individuato dall’ente di formazione.

OBIETTIVI E ATTIVITA' - Obiettivi formativi sono quelli di sviluppare le competenze trasversali richieste dal mondo del lavoro, fornire competenze specifiche e professionali del settore delle manutenzioni, incrementare le competenze della lingua italiana, stimolare e sviluppare l’autonomia sul territorio ospite delle persone, la responsabilità per il lavoro. Le attività pratiche di manutenzione, ripristino dell’arredo urbano, pulizia, giardinaggio sono svolte presso cantieri dei comuni di Cossato, Lessona e Valle Mosso, grazie a convenzionamenti tra le amministrazioni comunali l’ente formatore Finis Terrae, l’ente gestore delle strutture la Coop. Maria Cecilia e il Consorzio Sociale Il filo da Tessere. I beneficiari si cimentano nell’esecuzione sotto la supervisione, controllo e indicazione del tutor, di tutte le attività, a rotazione nei tre comuni e nelle aree e strutture identificate.

FINITE LE ORE - Al termine del percorso i corsisti otterranno un attestato formativo rilasciato solo con presenza, documentata di almeno l’80% delle ore previste, unitamente al certificato di sicurezza sul lavoro. In questi giorni si stanno svolgendo le prime ore formative con le attività pratiche nel comune di Lessona; come da calendario il prossimo 2 agosto, i beneficiari saranno impegnati nel comune di Valle Mosso e in settembre termineranno nel cossatese.