20 ottobre 2017
Aggiornato 10:30
Cronaca dal Biellese

Anziano di Sagliano chiama 360 volte il "112" in un giorno

Conosciuto da tempo alle forze dell'ordine, ha una passione maniacale per le telefonate costategli diverse denunce. Ieri da ubriaco ha disturbato i passeggeri di un autobus

Il numero "112" è il pronto intervento dei carabinieri (© Diario di Biella)

BIELLA - Flavio F., il 71enne residente a Sagliano Micca, con la passione maniacale per le telefonate e che ha già collezionato diverse denunce per interruzione di pubblico servizio, è tornato a colpire. Ieri, mercoledì 2 agosto, è riuscito a chiamare per ben 360 volte il 112, rischiando di mandare in tilt il servizio. Gli operatori della neonata centrale unica, con sede a Cuneo, hanno faticato non poco a tenerlo a bada, dirottando poi le sue chiamate su Biella. Come al solito, da trent'anni a questa parte, minacciava il suicidio, che mai in tutto questo tempo ha nemmeno pensato di mettere in atto. Purtroppo il grave problema che lo affligge, da sempre, si chiama etilismo e, forse, in preda ai fumi dell'alcol e depresso, cerca in maniera decisamente fastidiosa, di avere un contatto con qualcuno, qualcuno con cui interagire e parlare. Ma non basta. Per l'ennesima volta una pattuglia dell'Arma, sempre ieri, ha dovuto "recuperarlo" a Sagliano e riportarlo a casa. Completamente ubriaco, aveva iniziato a dare in escandescenze su un autobus infastidendo i passeggeri e costringendo l'autista a bloccare il mezzo.