22 agosto 2017
Aggiornato 22:00
Cronaca

Incidente sul lavoro: muore a 28 anni

La vittima è Stefano Pellerei, di Cossato: padre di due bambine. Il giovane stava lavorando in un bosco a Sesto Calende: è rimasto schiacciato da un mezzo agricolo

Stefano Pellerei (© Stefano Pellerei)

COSSATO - Il giovanissimo padre di due gemelle di appena 4 anni, Stefano Pellerei, di Cossato, è morto oggi, giovedì 3 agosto, in un drammatico infortunio sul lavoro avvenuto nei pressi del Lago Maggiore. Il 28enne era impegnato, stando alle prime informazioni, nel taglio di alcune piante, in località Lentate, quando è stato travolto da un mezzo agricolo. Secondo i testimoni che hanno assistito alla scena, sembra che il macchinario abbia preso velocità in discesa e, fuori controllo, abbia travolto Stefano Pellerei, causandone immediatamente la morte. Inutili infatti i soccorsi portati dall'èquipe medica del 118, che ha solo potuto constatarne il decesso.

CONOSCIUTISSIMO - Molto conosciuto a Cossato, il 28enne lavorava per l'azienda Ago Energia, di proprietà dei cugini Paolo e Marco Pellerei. E sembra che il destino si stia accanendo contro di loro che, un paio di anni fa, avevano perso un dipendente, Filippo Turati, 18enne figlio dell'ex sindaco di Massazza. Per quel tragico evento, sempre causato da un macchinario che si trovava nei pressi di un disboscamento, in una zona non lontana dalla tragedia consumatasi oggi, erano stati condannati a dieci mesi di reclusione. La morte di Stefano Pellerei lascia nel dolore la moglie Elena e le figlie Maia e Sofia.