11 dicembre 2017
Aggiornato 10:00
Cronaca

Mongrando: ore di apprensione per Massimiliano Orecchia

Il conosciutissimo gestore del bar Silvana è precipitato da un tetto. Ora è ricoverato a Novara in prognosi riservata

Ospedale Maggiore ed il servizio del 118 (© Diario di Biella)

MONGRANDO - La comunità di Mongrando è in apprensione per uno dei suoi cittadini più stimati, Massimiliano Orecchia, 43 anni, ricoverato dall'altro giorno all'ospedale Maggiore di Novara, dopo essere caduto da un tetto. L'uomo è molto conosciuto in paese, in quanto gestisce da sempre il bar Silvana, nel centro dell'abitato, insieme alla madre. Secondo una prima ricostruzione dell'accaduto, sembra che il 43enne, si trovasse in una casa, in un altro paese della Serra, quando sarebbe salito sul tetto dell'abitazione per posizionare un'antenna televisiva. Improvvisamente sarebbe scivolato. Vano il tentativo di trovare un appiglio. Precipitato a terra avrebbe sbattuto violentemente il capo. Subito soccorso da conoscenti, sembrava che non fosse nulla di grave, poi il malore e la perdita di conoscenza. Trasportato all'ospedale di Ponderano, è in seguito stato trasportato a Novara, dove si trova ricoverato in prognosi riservata, per il grave trauma cranico riportato.