17 agosto 2017
Aggiornato 23:00
Cronaca

Minaccia due persone. I carabinieri gli ritirano le armi

Visto il tenore delle intimidazioni, è stato preso un drastico provvedimento a scopo precauzionale.

Una pattuglia dei carabinieri (© Adobe Stock)

BIELLA - Armi sequestrate in via precauzionale, dai carabinieri, a un 48enne di Gaglianico, dopo che aveva minacciato di morte due uomini. L'episodio è avvenuto nei giorni scorsi quando il soggetto, che lavora nel campo dell'edilizia, ha avuto un violento litigio con un padre e un figlio, con cui avrebbe voluto entrare in società, sempre nello stesso ramo. La situazione era talmente degenerata, che il 48enne aveva dato a intendere alla controparte ritorsioni di natura violenta. Le vittime allora si erano rivolte ai militari dell'Arma ed erano partiti gli accertamenti, da cui era emerso che l'artigiano aveva un regolare porto d'armi per una pistola a uso sportivo.

RITIRO IMMEDIATO DELLE ARMI - Visto il tenore delle intimidazioni, i carabinieri si sono recati nella sua abitazione e gli hanno ritirato anche cinque fucili e diverse munizioni, a scopo preventivo. È stato inoltre denunciato per minacce aggravate.