22 ottobre 2017
Aggiornato 14:00
Cronaca

Zimone, mastice nella serratura di casa per impedire l'accesso ai rifugiati

Vittima dell'atto vandalico una donna che aveva manifestato l'intenzione di dare loro ospitalità

Mastice nella serratura per impedire l'accesso nell'abitazione (© ANSA)

ZIMONE - Una 40enne di Zimone si è rivolta ai Carabinieri per segnalare l'ennesimo atto vandalico nei confronti di una sua abitazione. Qualcuno, nei giorni scorsi, le ha riempito il nottolino della porta d'ingresso della casa con del mastice, in modo da impedire a chiunque l'accesso. E tutto questo perchè la donna, secondo a quanto riferito dalle fonti dell'Arma, aveva più volte manifestato l'intenzione di concedere i locali a dei rifugiati.

SANDIGLIANO - E sempre i carabinieri hanno ricevuto la segnalazione, da parte di un allevatore di Sandigliano, che qualcuno aveva tranciato la rete del recinto che ospita le sue pecore. In questa occasione non sono stati sottratti capi di bestiame, come accaduto nel recente passato.