15 novembre 2018
Aggiornato 03:30

Cavaglià: colpo da 20mila euro a Cascina Ciocchetta

Nel bottino diversi monili in oro e un orologio. Le indagini sul furto sono state avviate dai carabinieri
Personale dell'Arma
Personale dell'Arma (Diaro di Biella)

CAVAGLIA' - Colpo da 20mila euro ieri, mercoledì 23 agosto, a Cascina Ciacchetta, nel comune di Cavaglià. Ignoti, durante l'assenza della proprietaria, una donna di 67 anni, si sono introdotti nell'abitazione e hanno fatto incetta di monili in oro, oltre che di un orologio. Ad accorgersi del furto è stata la padrona di casa, al suo rientro, a cui non è rimasto altro da fare che rivolgersi ai carabinieri. Ora i militari dell'Arma stanno indagando per risalire all'identità dei malviventi. Quella dei furti sta diventando una piaga che fatica sempre di più a rimarginarsi, nel Biellese. Malgrado i costanti pattugliamenti delle forze dell'ordine, sul territorio, qualcosa sfugge sempre alle maglie della giustizia. La sensazione, però, in casi come questi, è che i ladri siano andati a colpo sicuro, conoscendo non solo le abitudini dei residenti, ma anche la refurtiva di cui potevano approppriarsi. Il consiglio resta quello di non parlare mai, in pubblico, di ciò che si possiede e, se possibile, di cambiare abitudini, evitando di uscire di casa sempre alla stessa ora, tanto per fare un esempio. Anche il munirsi di un sistema di allarme collegato con le Forze dell'Ordine può essere una valida soluzione.