14 novembre 2018
Aggiornato 02:00

Biellese fermato a Santhià con 60 grammi di hashish

Un 40enne è stato denunciato dalla Polizia Ferroviaria per detenzione di stupefacenti, nell'ambito di un servizio di controllo che ha interessato tutto il Piemonte nel periodo di Ferragosto
Polizia ferroviaria
Polizia ferroviaria (Diario di Biella)

BIELLA - Un 40enne di Biella è stato denunciato dalla Polizia Ferroviaria di Santhià per detenzione di stupefacenti, nell'ambito di un servizio di controllo che ha interessato tutto il Piemonte nel periodo di Ferragosto. L'uomo, dal fare sospetto, è stato intercettato al suo arrivo alla Stazione di piazza San Paolo. Accortosi di essere seguito, ha abbandonato la bicicletta e cercato di darsi alla fuga.

I FATTI - Bloccato dagli agenti dopo pochi metri, è stato trovato in possesso di 60 grammi di hashish nascosti nel sacco a pelo che teneva nello zaino. Nell'ambito del servizio, che ha coinvolto tutte le principali tratte ferroviarie del Piemonte, sono state impiegate 469 pattuglie, di cui 121 sui treni, identificate 3652 persone, di cui 1465 straniere e 174 minori, con l'impiego di agenti del Reparto Mobile e Unità cinofile. Ancora da segnalare, a Vercelli, la denuncia di un 29enne, di Alessandria, per porto abusivo di oggetti atti a offendere, effettuato a Vercelli. Il giovane, gravato da precedenti penali per reati contro il patrimonio, infatti, è stato controllato e trovato in possesso di un coltello di genere proibito.