14 novembre 2018
Aggiornato 02:30

Mister Roano: «La squadra non vede l'ora di iniziare questa nuova avventura»

Il tecnico della Biellese fa il punto della situazione dopo le amichevoli, in vista della stagione ufficiale, nella quale la società ha molte ambizioni
Mister Andrea Roano insieme a due suoni ragazzi
Mister Andrea Roano insieme a due suoni ragazzi (La Biellese)

BIELLA - Mister Andrea Roano fa il bilancio della prima fase di preparazione della stagione della Biellese.

Con l'ultima amichevole di mercoledì si è chiuso il capitolo amichevoli ed è iniziato quello rappresentato dalla nuova stagione, sensazioni?
«Mercoledì abbiamo fatto fatica nei primi minuti a causa del lavoro effettuato in settimana, ma poi con il passare dei minuti abbiamo trovato il ritmo giusto. Abbiamo provato diverse situazioni di gioco, nel primo tempo abbiamo cercato di utilizzare maggiormente gli esterni e la palla negli spazi, mentre nel secondo tempo abbiamo provato a cercare la profondità in maniera diversa».

Munari e Vanoli, problemi fisici prima della partita con il Città di Cossato, uno in campo per 70 minuti e l'altro in panchina per 90.
«Per Vanoli si è preferito non schierarlo, perchè durante il riscaldamento aveva un leggero fastidio muscolare, ma nulla di preoccupante. Per Munari invece situazione diversa, con il passare dei minuti si sentiva meglio e quindi abbiamo deciso di farlo continuare". 

Un bilancio prima dell'inizio ufficiale della stagione?
«Con questo test abbiamo portato quasi tutti a giocare 90 minuti, e questo era il nostro obiettivo primario. Sicuramente il bilancio ad oggi non può che essere positivo. Ho visto una squadra che dal primo giorno si è preparata con la concetrazione giusta per affrontare la stagione al meglio. Il programma è stato seguito alla lettera e le amichevoli ci hanno dato risposte positive. C'è solo da migliorare l'intesa ma, questo avverrà solo con il passare del tempo". 

Pochi giorni alla Coppa Italia e poi il campionato, sarà importante tenere la concetrazione alta?
«Sì, continueremo a lavorare in questo modo per farci trovare pronti per i primi appuntamenti. La stagione è alle porte e la squadra non vede l'ora di iniziare questa nuova avventura".