23 settembre 2017
Aggiornato 05:30
Cronaca dal Biellese

Alessandria piange la morte del pilota Mauro Ghislieri

Il noto imprenditore del ramo motoristico si è schiantato in aereo a Salussola. La scatola nera del velivolo già in mano ai tecnici dell'Enac

I soccorsi (© Diario di Biella)

BIELLA - Era molto conosciuto nell'Alessandrino, dove gestiva un negozio di ricambi per auto da corsa, Mauro Ghislieri, il pilota di 70 anni che ieri, sabato 9 settembre, è morto dopo essere precipitato con il suo bimotore nel territorio del comune di Salussola. L'imprenditore, titolare della Gieffe Racing di Castelceriolo, era partito intorno alle 11 dall'aviobase di Piovera, diretto all'aeroporto di Cerrione. All'altezza di località Rio Freddo, il dramma. Stando a una prima ricostruzione, sembra che il 70enne abbia tentato un atterraggio di emergenza, andandosi a schiantare contro un muraglione, forse tradito dalla scarsa visibilità, causata da una densa foschia.

I SOCCORSI - Immediata è scattata la macchina dei soccorsi e sul posto sono giunti vigili del fuoco, volontari del soccorso alpino, carabinieri e personale del 118. Per Mauro Ghislieri, però, non c'era più nulla da fare. Era morto sul colpo. Adesso toccherà ai tecnici dell'Enac, che sono già in possesso della scatola nera del bimotore, ricostruire gli ultimi istanti del tragico volo, mentre la Procura di Biella ha aperto un'indagine.