24 settembre 2017
Aggiornato 17:30
Cronaca dal Biellese

Carabinieri ritrovano cinquanta arnie rubate a Formigliana

Erano in una vigna nel Biellese. Ora sono state restituite al propiretario, un uomo di Ghemme

Carabinieri (© Diario di Biella)

BIELLA - I carabinieri stanno indagando per risalire agli autori del furto di una cinquantina di arnie. Le api, di proprietà di un uomo di Ghemme, ieri, sabato 9 settembre, erano sparite dall'area verde di Formigliana, dove erano state lasciate. Grazie al gps inserito nelle strutture, l'apicoltore era riuscito a rintracciarle, lungo le rive del Torrente Cervo, in località Capovilla, e aveva richiesto l'intervento dei militari dell'Arma. Effettivamente le arnie ritrovate, in un vigneto, erano quelle sottratte. Dagli accertamenti, però, è emerso che il proprietario del terreno nulla aveva a che fare con il furto, visto che la vigna l'aveva affittata a un altro soggetto, che a sua volta l'aveva lasciata in uso a una terza persona. Le api sono comunque state recuperate e restituite al proprietario.