19 novembre 2017
Aggiornato 20:00
Cronaca Biella

Identificato l'autore del tentato furto in Duomo

Si tratta di un 33enne della Valle Cervo, disoccupato, e con precedenti per droga

Carabinieri e il Duomo (© Diario di Biella)

BIELLA  - A distanza di tre settimane dal tentato furto nella Cattedrale di Santo Stefano, a Biella, i carabinieri ne hanno identificato l'autore. Si tratta di un pluripregiudicato di 33 anni, S.C., residente in Valle Cervo, disoccupato e con precedenti per droga. L'uomo, lo scorso 17 agosto, era entrato in Duomo e aveva cercato di forzare la cassetta delle offerte, che si trova sotto un cero votivo, senza riuscirvi. Non contento, si era spostato nella Cappella del Sacro Cuore, approfittando sempre del fatto che in quel momento non erano presenti fedeli, e provato a sottrarre la cornice dorata del tabernacolo, senza riuscirvi. Ad accorgersi dell'accaduto era stato il parroco, don Carlo Gariazzo, che aveva presentato denuncia al Comando provinciale dell'Arma. Le indagini avevano portato gli investigatori a visionare i fotogrammi delle telecamere di videosorveglianza sistemate in zona, da cui era emersa la presenza del 33enne in zona. In seguito è poi stato riconosciuto da qualcuno che lo aveva visto entrare in Cattedrale. Ora verrà denunciato per il tentato furto.