19 novembre 2017
Aggiornato 20:00
Vigliano

San Quirico: una scuola tutta nuova

Sostituiti tutti gli infissi, cambiata la caldaia, cappotto termico sui muri perimetrali. In arrivo l’ascensore. La soddisfazione del sindaco Vazzoler

La scuola di San Quirico (© Comune di Vigliano)

VIGLIANO - Una scuola completamente rinnovata: così appare il plesso di San Quirico. Anche il solo sguardo dall’esterno, per chi passa da via Campazza, rende evidente il restyling integrale che la sostituzione di tutti gli infissi ha comportato. Ma al miglioramento estetico e funzionale corrisponde una consistente e complessa stratificazione di interventi, che ha ricompreso efficienza energetica, sicurezza dell’edificio e benessere complessivo della popolazione scolastica. Ripercorre le varie tappe il sindaco, Cristina Vazzoler: «La messa in sicurezza della scuola, con la sostituzione dei serramenti, l’abbattimento delle barriere architettoniche e vari interventi di manutenzione straordinaria è oggetto di una progettazione approvata nel biennio scorso, ma partecipando all’operazione Sbloccascuole 2017, abbiamo ottenuto la possibilità di investire nell’intervento la somma complessiva di 393 mila euro».
 

NOVITA'- La scuola potrà contare su una caldaia di nuova generazione ed adeguata potenza, completando il quadro di efficienza energetica garantita dai nuovi infissi e dalla coibentazione ottenuta con il cappotto termico perimetrale. Minori consumi ed insieme maggiore confort per allievi ed insegnanti. I nuovi infissi infatti regalano alle aule una intensa luminosità, che è evidente a chi entri nella scuola.
 

IL SINDACO - «Dal nostro insediamento – dice il sindaco Cristina Vazzoler – abbiamo investito nelle scuole oltre un milione di euro. Riqualificazione degli edifici e degli impianti sono state delle priorità concretizzate. Interventi che spiegano da soli – conclude il Sindaco Vazzoler - quale sia e sia stata la progettualità di questa giunta. Non è banale sottolinearlo: i genitori che affidano i loro figli alle scuole pubbliche devono pensare di portarli in luoghi sani, sicuri e gradevoli. Alla didattica pensa l’Istituto comprensivo, al resto abbiamo pensato noi con precisi interventi. A San Quirico il tutto si completerà con l’installazione della piattaforma elevatrice per il completo superamento delle barriere architettoniche e con gli interventi di rifinitura esterni».