24 settembre 2017
Aggiornato 17:30
Biella

Hanno ottenuto i domiciliari i biellesi fermati con 400 grammi di hashish

L'operazione è stata condotta dal Comando provinciale della Guardia di Finanza che continua le indagini

Guardia di Finanza (© Diario di Biella)

BIELLA - Arresti convalidati per i due biellesi, di 29 e 30 anni, fermati lunedì sera dalla Guardia di Finanza e trovati in possesso di 400 grammi di hashish. Assistiti dagli avvocati Pietro Barrasso e Domenico Duso, hanno ottenuto dal giudice Claudio Passerini gli arresti domiciliari e sono tornati a casa, in attesa del futuro processo. Sull'indagini svolta dalle Fiamme Gialle vige, tuttora, il più stretto riserbo. Le indagini, infatti, sono ancora in corso e hanno l'intento di scoprire il luogo in cui i due uomini sono andati a rifornirsi. Di certo, si sa soltanto che il 30enne avrebbe fatto da autista all'altro. Il luogo in cui si sarebbero diretti, però, resta un mistero. Erano difatto stati bloccati mentre rientravano in città. Altra certezza è che lo stupefacente era destinato al territorio, dove il consumo starebbe aumentando. Un dato di fatto è anche l'incremento di coltivazioni private di cannabis, destinata ad uso personale, periodicamente scoperte un po' ovunque dalle Forze dell'Ordine.