23 settembre 2017
Aggiornato 05:30
Biella

Incontro pubblico per il corso di laurea in giurisprudenza

Appuntamento per lunedì 25 settembre alle ore 17,30, a Città Studi. Si tratta della presentazione dei due corsi del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Torino attivi

Città Studi (© Diario di Biella)

BIELLA - Per gli indecisi sul percorso di laurea da intraprendere. Per coloro che hanno la necessità di far conciliare studio e lavoro. O semplicemente per avere ulteriori chiarimenti sul corso scelto, la sede universitaria di Biella ha organizzato un incontro specifico, lunedì 25 settembre alle ore 17,30, a Città Studi. Si tratta della presentazione dei due corsi del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Torino attivi a Biella. Il nuovo corso di laurea in Giurisprudenza e il corso di laurea in Scienze dell’Amministrazione.
All’incontro saranno presenti i responsabili dei corsi disponibili a far fronte a tutte le richieste. L’incontro è a libero ingresso e facilita soprattutto gli studenti lavoratori ancora indecisi.

PERCORSO - Corso di laurea in Giurisprudenza è un corso magistrale a ciclo unico (cinque anni), non ha frequenza obbligatoria e non prevede test d’ingresso. È stato pensato per andare incontro alle esigenze degli studenti lavoratori e prevede una modalità didattica mista, con un mix di lezioni fruibili in presenza a Città Studi e altre a distanza via Internet. Ogni annualità prevede un carico di 60 crediti formativi, per un totale di 300 crediti complessivi al termine del percorso. Oltre ad offrire una preparazione idonea per accedere alle professioni legali (avvocatura, magistratura e notariato), il corso fornisce le competenze necessarie a favorire l’inserimento dei laureati in ogni altra attività professionale, autonoma o subordinata, per la quale sia necessaria una conoscenza approfondita del diritto, con particolare riguardo al settore delle imprese, pubbliche e private, della pubblica amministrazione, delle istituzioni comunitarie e delle organizzazioni internazionali.