23 novembre 2017
Aggiornato 12:00
Cronaca

Vandalismo, atti osceni e una rissa con feriti

Tre diversi episodi per altrettanti interventi dei carabinieri, nei giorni scorsi. In arrivo denunce all'autorità giudiziaria

Carabinieri (© Diario di Biella)

BIELLA - Due uomini, un moldavo di 19 anni, residente in provincia, e un biellese di 22, sono finiti in ospedale dopo essersi presi a cazzotti. È accaduto nella notte, in un noto centro sportivo del territorio, dove era in corso un festa di fine estate. Tra i due erano volate parole grosse, che si erano poi trasformate in pugni. Uno di questi ha colpito anche la fidanzata del 22enne. Ora sono in corso indagini da parte dei carabinieri per ricostruire l'esatta dinamica dei fatti.

VANDALISMO - E sempre una pattuglia dell'Arma è intervenuta poco prima dell'alba in via Roma, a Biella, dove una donna stava distruggendo le fioriere e danneggiando le vetrine dei negozi. La 39enne, di Masserano, si è giustificata dicendo di avere scatti d'ira quando si sente particolarmente nervosa... In ultimo, un 22enne di Cossato, sempre ieri, è stato sorpreso da alcuni passanti con i calzoni calati all'interno dei giardini pubblici della città. Non nuovo a questo genere di comportamento, verrà nuovamente denunciato per atti osceni in luogo pubblico.