Denuncia falsamente l'ex compagno e finisce nei guai con la giustizia

È una donna di Vercelli ora indagata per calunnia e simulazione di reato
Carabinieri
Carabinieri (Diario di Biella)

BIELLA - Disperata per la fine della sua storia d'amore con un biellese, lo denuncia ai carabinieri raccontando di essere stata fatta oggetto di violenze fisiche. A finire nei guai è stata una vercellese di 40 anni, ora indagata per calunnia e simulazione di reato. La donna, nei giorni scorsi, forse dopo aver tentato di riavvicinarsi all'ex compagno, senza riuscirvi, si era rivolta ai militari dell'Arma, asserendo che lui, coetaneo e residente in provincia, aveva abusato di lei. Portata in ospedale, a Ponderano, l'esito era stato negativo. Nessuno l'aveva sfiorata. Da qui la denuncia.Denuncia falsamente l'ex compagno È una donna di Vercelli ora indagata per calunnia e simulazione di reato Disperata per la fine della sua storia d'amore con un biellese, lo denuncia ai carabinieri raccontando di essere stata fatta oggetto di violenze fisiche. A finire nei guai è stata una vercellese di 40 anni, ora indagata per calunnia e simulazione di reato. La donna, nei giorni scorsi, forse dopo aver tentato di riavvicinarsi all'ex compagno, senza riuscirvi, si era rivolta ai militari dell'Arma, asserendo che lui, coetaneo e residente in provincia, aveva abusato di lei. Portata in ospedale, a Ponderano, l'esito era stato negativo. Nessuno l'aveva sfiorata. Da qui la denuncia.