10 dicembre 2018
Aggiornato 01:00

Ronco, operazione anti-droga nel centro per stranieri

Militari anche con le unità cinofile a Villa Rosina, oggi. Il sindaco Carla Moglia: "Pace e Futuro mi aveva avvisato"
Unità cinofile dei carabinieri
Unità cinofile dei carabinieri (Diario di Biella)

RONCO - Operazione anti-droga in corso, in questo momento, in paese. Forze dell'Arma dei carabinieri infatti sono impegnate in queste ore   a setacciare un centro di accoglienza per cittadini stranieri, presente in paese. Ai militari biellesi sono state affiancate anche le unità cinofile provenienti dal Torinese. Ancora non si hanno dettagli o informazioni ufficiali. Gli uomini in divisa sono andati a Villa Rosina, dove l'associazione Pace e Futuro gestisce un centro per rifugiati, con una ventina di persona.

IL SINDACO - «Sì, sapevo che l'associazione aveva chiesto alle forze dell'ordine dei controlli dentro la villa, come normale routine. Non sapevo ovviamente quando i militari si sarebbero presentati. Per altro come fatto altrove» ha commentato telefonicamente Carla Moglia, sindaco del paese.