18 agosto 2018
Aggiornato 23:30

Tenta il trucco dello specchietto, ma i carabinieri lo denunciano

Aveva cercato di raggirare un anziano nel parcheggio di un supermercato di Cerrione
Carabinieri
Carabinieri (Diario di Biella)

BIELLA - Cerca di raggirare un anziano, con la scusa dello specchietto dell'auto danneggiato, e finisce denunciato dai carabinieri. È un 43enne originario di Siracusa, identificato grazie all'aiuto di un cittadino. L'episodio risale a ieri, mercoledì 27 settembre, quando nel parcheggio di un supermercato di Cerrione un uomo di 75 anni viene avvicinato dal siciliano, che lo accusa di avergli danneggiato, nel fare manovra con l'auto, lo specchietto retrovisore del suo veicolo. L'anziano resta senza parole e l'altro gli dice di non preoccuparsi. "Non metta di mezzo l'assicurazione - gli avrebbe detto -, basta che mi rifonda il danno. Qualche euro e la chiudiamo qui». È stato allora che un altro cliente dell'esercizio commerciale si è avvicinato, sentita la conversazione, e ha sconsigliato al 75enne di pagare, ipotizzando una truffa. Il 43enne, allora, si è dato a una repetentina fuga, a bordo di un'auto di colore chiaro, intercettata dai carabinieri a Gaglianico. Oltre alla denuncia per tentata truffa, il soggetto, noto alle Forze dell'Ordine per precedenti specifici, è stato munito di foglio di via obbligatorio.