22 ottobre 2017
Aggiornato 11:30
Cossato

Tentata truffa ai danni di un uomo di 90 anni

Il pensionato ha reagito tenendo la porta chiusa e contattando un familiare

Carabinieri (© Diario del web)

COSSATO - Tentata truffa ieri, giovedì 28 settembre, ai danni di un pensionato di Cossato. L'uomo, di 90 anni, verso le 8,30 è stato contattato da due soggetti, che hanno probabilmente detto di essere dei tecnici dell'Enel. "Dobbiamo effettuare dei controlli - gli avrebbero detto -. Ci faccia entrare e vada a staccare la corrente elettrica». Il 90enne non è caduto nel tranello. Non solo ha tenuto la porta ben chiusa, ma ha subito contattato il figlio che si è rivolto ai carabinieri. È scattata così la caccia, lungo le vie della città, a una Ford Focus Station Wagon di colore chiaro, su cui i due malviventi si erano subito allontanati, appena vistisi scoperti. Purtroppo l'esito delle ricerche è stato negativo. La nota positiva, al contrario, è che la vittima abbia reagito nel modo consigliato da sempre dalle Forze dell'Ordine: non fare entrare in casa sconosciuti, contattare un familiare oppure il 112. È l'unico modo per difendersi, visti i tanti, troppi, episodi avvenuti recentemente in tutta la provincia.