28 marzo 2020
Aggiornato 11:00
Cronaca dal Biellese

Carabinieri aggrediti e feriti da un extracomunitario

Voleva a tutti i costi utilizzare il telefono cellulare di una minorenne. L'uomo è stato denunciato per ubriachezza molesta, violenza, minacce e lesioni a pubblico ufficiale.

BIELLA - Quattro carabinieri sono rimasti contusi ieri sera, venerdì 13 ottobre, a Zumaglia, aggrediti da un ghanese di 39 anni, ospite di una struttura della zona. L'uomo, in un bar del paese, aveva avvicinato intorno alle 21 una minore e le aveva chiesto di poter usare il suo cellulare. L'altra si era rifiutata, innescando una reazione già di per sè poco equilibrata. Accortisi di quanto stava accadendo, il fratello della ragazzina e altri avventori si erano avvicinati, mentre qualcuno chiamava il 112. All'arrivo delle pattuglie, il 39enne ha iniziato a dare in escandescenze e a colpire i militari dell'Arma, tutti finiti in ospedale, con calci, pugni e testate. Ricondotto alla calma, ora è stato denunciato per ubriachezza molesta, violenza, minacce e lesioni a pubblico ufficiale.