2 giugno 2020
Aggiornato 15:00
Biella

Il Comune affitta due negozi in via Scaglia e prova a rilanciare il Progetto 015

Operazione legata anche al quartiere Riva. Canoni d'affitto molto bassi. A breve apertura dei protocolli per presentare le domande

BIELLA - Prosegue in Riva la campagna del Comune per mettere a disposizione gli spazi commerciali di sua proprietà: una delibera votata dalla giunta fissa modalità e canone di affitto per due botteghe di via Scaglia, la strada che collega via Italia con piazza Battiani, dove nel 2007 vennero risistemati gli immobili al piano terra per essere messi a disposizione di piccole attività di giovani imprenditori. «Gli spazi sono vuoti da tempo - osserva l’assessore al patrimonio Giorgio Gaido - e ora vogliamo tornare ad affittarli per rivitalizzare quella fetta di quartiere e per dare un’opportunità a chi volesse coglierla».

IL PROGETTO - Si tratta della stessa politica che, nei mesi scorsi, ha consentito l’apertura della «casetta dell’acqua» all’ex peso pubblico di via Milano a Chiavazza, in uno spazio di proprietà comunale, e che ha portato alla firma della convenzione con l’associazione 015 per un negozio di via Italia, dove potrà trovare spazio una delle botteghe dell’eccellenza nostrana del progetto In Biella Factory Stores.
I due negozi sono ai numeri civici 3/a e 11/a di via Scaglia e sono pronti per essere utilizzati, al netto degli adeguamenti necessari in base alla tipologia commerciale prescelta (anche se la delibera esclude bar, sale da gioco, agenzie di scommesse e spazi per distributori automatici). I canoni di affitto sono fissati in 160 euro al mese più Iva per il primo e 176 euro al mese più Iva per il secondo. Sarà pubblicata a breve la manifestazione di interesse in base alla quale sarà possibile presentare le domande.