28 marzo 2020
Aggiornato 10:00
Biella

Raccolta differenziata, settembre è da record: 73,10%

La soddisfazione dell'assessore all'ambiente, Diego Presa: «Si prolunga la vita della discarica, procrastinando costi enormi per la comunità»

BIELLA - Il mese di settembre 2017 è stato il migliore di sempre per la raccolta differenziata in città: il 68,10% «puro» a cui si somma la stima del 5% circa dato dai cosiddetti assimilati (i rifiuti smaltiti in proprio da imprese industriali, commerciali e artigiane) porta il totale al 73,10%, la miglior performance da quando a Biella si è iniziato a riciclare. La media annuale dei primi nove mesi dell’anno è salita al 71,87%, un dato che conferma quello che è valso un salto in avanti della città nella classifica «Ecosistema urbano» di Legambiente, che misura la sostenibilità ambientale.

I NUMERI - Il dato vale soprattutto in prospettiva: la proiezione sul resto dell’anno renderebbe il 2017 l’anno con la minor produzione di rifiuti di sempre e soprattutto con la quantità minore di rifiuti indifferenziati conferiti in discarica, sotto le 6500 tonnellate totali. Per dare un termine di paragone, dieci anni fa erano più del doppio: furono 15.392 nel 2007. «Non si tratta solo di un risparmio economico - sottolinea l’assessore all’ambiente Diego Presa - anche se il minor costo di smaltimento in discarica contribuisce a rendere più leggera la spesa totale per i rifiuti, scesa di quasi 2 milioni di euro annui dal 2014 a oggi. Soprattutto si prolunga la vita della discarica, procrastinando costi maggiori enormi per la comunità».

PALAZZO OROPA - Il consiglio comunale di martedì 31 ottobre ha intanto approvato le prime varianti al regolamento comunale per la gestione dei rifiuti urbani: riguardano i condomini tra 6 e 9 unità abitative che, con una decisione dei mesi scorsi, sarebbero state dotate di contenitori singoli come le case unifamiliari e gli stabili più piccoli. Il consiglio comunale ha deciso di lasciare ai singoli condomini la possibilità di scegliere se passare alla nuova formula o mantenere il contenitore grande per tutto l’edificio, sia per l’indifferenziato sia per la frazione organica.