21 novembre 2019
Aggiornato 20:30
Cronaca di Biella

Si rifiuta di fornire i documenti agli agenti. Denunciato

È un giovane di Biella che ora dovrà rispondere anche di resistenza a pubblico ufficiale

BIELLA - Incappato in un controllo della Polizia, preferisce farsi portare in Questura piuttosto che esibire i documenti di identificazione in pubblico. Il singolare episodio è accaduto ieri mattina, venerdì 17 novembre, in piazza Falcone, a Biella. Il protagonista, un 25enne residente in città, M.M., noto da tempo alle forze dell'ordine, alla richiesta di mostrare la carta di identità, piuttosto che la patente, ha iniziato a inveire contro gli agenti di pattuglia. "Cosa volete - avrebbe detto -. Mi conoscete. Piuttosto portatemi in Questura». Detto fatto, il giovane è stato accompagnato negli uffici di via Sant'Eusebio, dove gli sono state anche notificate le denunce per resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto a fornire le proprie generalità.