17 dicembre 2017
Aggiornato 01:00
Pray

Natale in Fabbrica tra artigiani e sapori

Domenica ritorna il tradizionale appuntamento alla Fabbrica della Ruota, tra tradizione e prodotti eno-gastronomici

Edizione dell'anno scorso (© DocBi)

PRAY - Un renna che tira una slitta carica di tronchi prodotta artigianalmente da "Mastro Geppetto" (Marco Regis) - un gioco tradizionale che potrà anche essere dipinto - verrà offerto da Babbo Natale - fino ad esaurimento delle scorte - a tutti bambini alla «Fabbrica della ruota» nella mattina di domenica 3 dicembre, in occasione di «Natale in Fabbrica». Questo non è uno dei tanti mercatini natalizi ma piuttosto una proposta che raggruppa enogastronomia di qualità e prodotti artigianali selezionati, garantiti «China free».
Un’edizione, quella del 2017, dedicata in modo particolare ai bambini ai quali verranno proposti alcuni laboratori didattici; i più piccoli potranno anche salire ed essere fotografati sulla bici del «mulitta» (l’arrotino) che ancora all’inizio degli anni Sessanta percorreva le strade della Valsessera per offrire la sua opera.

2017 - Questa manifestazione è proposta dal DocBi e da Sapori Biellesi, in collaborazione con amministrazioni ed enti territoriali. Si tratta della nona edizione della mostra mercato «Per Natale, artigiani e sapori in fabbrica», che anche quest’anno ospiterà decine di espositori, alcuni dei quali propongono i loro prodotti esclusivamente in questa occasione. Si potranno trovare oggetti in legno, ceramica dipinta a mano, terracotta - di particolare interesse la rivisitazione delle tradizionali bielline di Ronco -, carta fatta a mano, preziosi ricami, lavori in cuoio e legatoria, spille e gioielli in vetro; ancora oggetti natalizi, sciarpe e tessuti a mano in cachemere tinti con colori naturali, borse in stoffa, gioielli in pietre dure e in carta pressata, libri nuovi e d’epoca, capi confezionati con filato d’alpaca, saponi e saponette naturali, cesti intrecciati e molto altro. Anche i giocattoli tradizionali in legno catturano l’attenzione dei bambini più piccoli e vengono riscoperti con piacere anche dai loro genitori, come è attestato dalle più recenti tendenze del settore, che ne confermano il valore didattico.

CULTURA - Il DocBi, nel proprio spazio «istituzionale», propone i libri più recenti e in particolare l'ultima pubblicazione appena presentata: "Muovere-Museo Virtuale delle Opere Restaurate", oltre alle incisioni artistiche a tiratura limitata. Altrettanto originali sono le libellule in seta, realizzate interamente a mano, una diversa dall’altra; una raffinata decorazione adatta per impreziosire maglie, abiti o capi spalla. Sarà possibile acquistare anche una riproduzione, in tiratura limitata e firmata dall’autore, dell’acquerello realizzato da Piero Crida in occasione del trentesimo anniversario del DocBi che simboleggia il rapporto tra la natura e l’artificio. Nello spazio di Sapori Biellesi si potranno acquistare le ormai classiche «Navette di Biella», biscotto a base di farina di castagne, come pure il «Pan d’arbo» - un panettone basso a base di farina di castagne -, l’olio di noci, un liquore a base di mele cotogne di nuova ideazione e molto altro. Anche in questa occasione agli oggetti artigianali verranno affiancate alcune produzioni enogastronomiche selezionate da Sapori Biellesi a garanzia della loro qualità: miele locale, cioccolatini e praline, poi ancora marmellate, confetture e conserve bio, ma anche i Canestrelli di Crevacuore, crema e prodotti a base di nocciole, panettoni artigianali, il classico Ratafià d’Andorno nelle sue varie versioni, vini pregiati, passiti, liquori artigianali. Ci saranno poi la tradizionale «Birra di Natale» e tante, tante altre specialità prodotte nel nostro territorio... oltre, ovviamente, ai migliori panettoni di pasticceria.
 
ORARI - Dalle 12,30 alle 13,30 sarà possibile degustare, prenotandola all’ingresso della fabbrica, la «polenta concia» proposta da Sapori Biellesi, preparata con le migliori farine macinate a pietra e arricchita dal Macagn prodotto negli alpeggi della Valsessera. Alle 17, nella sala conferenze, è prevista la presentazione dei due nuovi libri di Mina Novello "Il Biellese in cucina" uniti in una particolare confezione. Nel primo sono raccolti gli ottanta articoli pubblicati nella rubrica "in cucina" - appunto - della "Rivista Biellese", presentati dall'antropologo Piercarlo Grimaldi, già preside della Facoltà di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. Il secondo presenta centotrenta inedite ricette del territorio, sperimentate in occasione dei vari corsi di cucina tenuti dall'autrice, e presentate da Sergio Vineis chef stellato e patron del ristorante Il Patio di Pollone. La mostra-mercato resterà aperta domenica 3 dicembre dalle ore 10,30 alle 18,30. L’ingresso sarà a offerta libera e il ricavato verrà devoluto a iniziative di solidarietà sociale. Alla «Fabbrica della ruota» la ricerca dei regali di Natale diventa così l’occasione per aiutare chi ha necessità di un concreto aiuto e per sostenere le iniziative del DocBi a vantaggio del territorio.