16 dicembre 2018
Aggiornato 05:47

Attenzione al falso incaricato del Cordar

Ieri si è presentato, munito di un secchiello, in un'abitazione di Vigliano
Cordar Biella
Cordar Biella (Cordar)

VIGLIANO - Tentata truffa ieri, martedì 28 novembre, a Vigliano. Era il primo pomeriggio quando una donna ha sentito suonare alla porta di casa. Aperta la porta, si è trovata davanti un uomo con un giubbotto di colore arancione e un secchiello in mano. "Sono del Cordar - le avrebbe detto -. Devo fare un controllo dell'acqua». L'altra, invece di farlo entrare, ha chiuso il battente e ha telefonato all'ente gestore del servizio idrico, chiedendo se effettivamente avessero mandato un incaricato al suo domicilio. La risposta, ovviamente, è stata negativa. Ma non solo. Men che meno l'avrebbero inviato senza avvertire e per di più munito di un secchiello. A quel punto la donna ha contattato i carabinieri, che ora stanno cercando di scoprire se altre persone, in paese, hanno ricevuto la visita del misterioso individuo.