17 dicembre 2017
Aggiornato 01:30
Candelo

Biglietto per entrare al Ricetto, rivolta dei candelesi

Infuria la polemica, non solo sul web, in paese, per il ticket che anche i residenti devono pagare per gli eventi legati al Natale

Natale al Ricetto (© Diario di Biella)

CANDELO - Il Borgo di Babbo Natale, l’evento organizzato dalla Pro loco di Candelo al Ricetto, già dal primo weekend raggiunge numeri importanti: 6900 nei due giorni di esordio, e altrettanti 6500 nell’ultimo fine settimana. Un clima natalizio che, oltre a coinvolgere i biellesi, richiama l’attenzione anche di visitatori stranieri, attratti dalla struttura che risale al XIII secolo. Al clima di festa creatosi intorno al paese stona, purtroppo, il costo del biglietto di ingresso al borgo la domenica, di 3,50 euro, anche per i residenti. La protesta a questa situazione è partita inizialmente dai social network: centinaia di commenti e di reclami nei confronti del comune da parte di moltissimi cittadini. Candelo, la cui attrazione principale è da sempre quella del Ricetto, rischia quindi di ritrovarsi sotto le feste natalizie con meno interesse rispetto agli anni precedenti. Lo stesso sindaco Mariella Biollino aveva promesso ticket gratis per i residenti, mentre la situazione che si vive tutt’oggi è tutta il contrario.

LE PAROLE - Stefano Leardi, presidente della Pro loco, organizzatore dell’evento, ha così commentato e spiegato i fatti: «Il Ricetto ha una capienza massima di 1500 persone e non possiamo sforare il limite, perciò, vista la grande affluenza, abbiamo pensato alla domenica per i visitatori e i turisti». Una condizione di stallo rimane tra i candelesi e il Comune, in un continuo momento di proteste e di lamentele.