9 dicembre 2019
Aggiornato 11:00
Pallacanestro Biella

L'Eurotrend a fatica con Roma, ma vince grazie ai giovani

L'ex Bechi blinda Ferguson, ma prima Pollone e poi Wheatle tolgono dai guai i rossoblł. Finisce 72 a 70

BIELLA - Ritorna al successo l'Eurotrend Biella superando al Forum la Virtus Roma degli ex Luca Bechi e Massimo Chessa con il punteggio di 72-70. Per quanto visto in campo, il distacco così limitato fra le due squadre può anche starci, perché la squadra capitolina, pur dovendo inseguire per quasi tutto il tempo è rimasta sempre attaccata alla partita grazie al fatturato di Roberts e Thomas (50 in due), cedendo soltanto nell'ultima frazione quando i ragazzi di Carrea hanno saputo conquistarsi quei punti di vantaggio, mai arrivati alla doppia cifra, che hanno permesso di rendere vano il break finale degli ospiti. Un risultato positivo che arriva alla vigilia dello scontro di domenica prossima a Casale Monferrato che, in caso di vittoria dei rossoblu di Biella, porterebbe entrambe le squadre piemontesi al primo posto in classifica.

PRIMO QUARTO - Carrea schiera Ferguson, Bowers, Uglietti, Chiarastella e Tessitori, Luca Bechi risponde con Chessa, Maresca, Benetti, Thomas e Roberts. Subito in luce la difesa di Biella che recupera tre palloni e si porta su 3-0, Thomas impatta però con una tripla e Roberts manda avanti i suoi trovando però risposta in 4 punti di Tessitori. 7-6 a metà tempo, si procede in equilibrio con i canestri di Thomas e Tessitori, ma il centro rossoblu deve lasciare il campo con due falli e Thomas dalla lunetta spinge la Virtus fino all'11-15. Dentro Pollone, Wheatle e Sgobba (anche Chiarastella ha due falli) ma l'Eurotrend si sblocca sulla tripla di Ferguson che offre il bis dopo il canestro di Vedovato (17 pari), poi ancora Vedovato e due liberi di Sgobba a cronometro azzerato scrivono il 19-19 al primo break.

SECONDO QUARTO - Apre Wheatle in penetrazione, Chessa piazza la tripla e Thomas ci aggiunge due liberi, ma prima Sgobba e poi Pollone colpiscono da tre rimandando avanti l'Eurotrend (27-24). I due americani di Roma sono un problema per la difesa rossoblu e dopo 4 minuti esatti riportano gli ospiti sul 29-30. Time-out di Carrea che conferma Sgobba e Rattalino, ma sono ancora Thomas e Roberts ad imperversare nonostante la seconda tripla di Pollone dall'angolo. Sul 34-36 Luca Pollone cambia mattonella ma segna ancora da oltre l'arco e stavolta è Bechi a fermare il cronometro per parlarci su. Rientrano Chiarastella e Tessitori, ma è Bowers a costruirsi una tripla dal palleggio, prima del terzo fallo di Tessitori, poi ancora Roberts (22 punti per lui) e piazzato di Wheatle sulla sirena che manda le squadre negli spogliatoi sul 42-38 per Biella.

TERZO QUARTO - Quintetti iniziali con l'eccezione di Landi per Benetti, prevalenza delle difese per quasi due minuti, poi Ferguson ed il solito Roberts, ma il capitano rossoblu si è acceso e mette altri 5 punti, contro i due di Thomas per il 49-42. Arriva però anche il quarto fallo di Tessitori, seguito dai canestri di Landi e Chiarastella che mantengono il vantaggio rossoblu a 7 punti. A 3'28» dalla sirena con possesso Eurotrend Bechi chiama time-out e la Virtus recupera palla in difesa e va a bersaglio con Landi che però non trasforma l'aggiuntivo, rifacendosi però con un due su due dopo due errori rossoblu dalla distanza. Ferguson rimette le cose a posto con una tripla (54-48) ma Landi sfrutta bene fisico e mismatch guadagnandosi altri due liberi e Thomas sulla sirena chiude la frazione con la Virtus indietro di un solo possesso sul 54-52.

QUARTO QUARTO - Quintetto piccolo per l'Eurotrend ma Sgobba va a segno in mischia, Thomas replica con un 2+1, Sgobba centra un bel piazzato e Biella recupera in difesa con assist di Bowers per Uglietti, trasformato in due punti ma con errore sull'aggiuntivo. Ci pensa allora Ferguson a servire un assist che Sgobba non deve far altro che appoggiare in fondo alla retina (62-55), ma i rossoblu non riescono a scrollarsi di dosso i capitolini, almeno fino all'ennesimo recupero difensivo, trasformato in contropiede, stoppata su Bowers ma rimbalzo e canestro di Uglietti. Time-out di Bechi seguito dal 2+1 di Thomas (64-58) quando mancano ancora più di 5 minuti, poi rientra Tessitori ma è un «arcobaleno» di Ferguson a ristabilire le distanze. Roma non ci sta e si riavvicina con Landi e Roberts, Uglietti ci mette una pezza e sul quinto fallo di Tessitori Roberts segna un solo libero su due. Tap-in vincente di Wheatle e rimbalzo difensivo dello stesso Carl che poi recupera un altro pallone e manda a segno Bowers in contropiede: è il 72-63 quando si è ormai entrati nell'ultimo minuto, Roma ci prova ancora ma riesce solo a limitare i danni, pur chiudendo con un parziale di 7-0 a proprio favore che manda agli archivi la contesa sul 72-70.

Eurotrend Biella-Virtus Roma 72-70

Parziali: 19-19, 42-38, 54-52.

Eurotrend Biella: Ferguson 18, Chiarastella 4, Bowers 7, Uglietti 7, Ambrosetti n.e., Luca Pollone 9, Matteo Pollone n.e., Wheatle 6, Rattalino 2, Tessitori 8, Sgobba 11. All.: Carrea.

Virtus Roma: Benetti, Basile n.e., Maresca, Chessa 3, Donadoni, Baldasso, Lucarelli n.e., Landi 13, Vedovato 4, Roberts 32, Thomas 18. All.: Bechi.

Arbitri: Vicino, Nuara, Azami.