2 giugno 2020
Aggiornato 16:00
Formazione

Nova Coop dà 50 mila euro in borse di studio

Si tratta di 80 borse di studio da 400 euro destinate agli studenti delle scuole superiori e di 30 borse di studio da 600 euro per gli studenti universitari

BIELLA - Grazie alle politiche di welfare aziendale, Nova Coop ha chiuso il 2017 stanziando per il terzo anno consecutivo 50.000 euro destinati a 110 borse di studio per i figli dei propri dipendenti. Si tratta di 80 borse di studio da 400 euro destinate agli studenti delle scuole superiori e di 30 borse di studio da 600 euro per gli studenti universitari che si sono distinti nell’anno scolastico 2016/2017 per importanti meriti scolastici. La cerimonia di consegna si è svolta presso la sede centrale di Vercelli. L’operazione si inserisce all’interno del piano di welfare aziendale adottato all’inizio del 2015 da Nova Coop per i propri dipendenti e volto, tra l’altro, a fornire forme di sostegno familiare alternative per i genitori e i loro figli, fino al compimento degli studi universitari.

L'AZIENDA - «Nova Coop premia il merito - sottolinea Lucia Ugazio, vicepresidente e direttore risorse umane – con l’obiettivo di valorizzare gli sforzi fatti dai figli dei nostri dipendenti e fornire un aiuto concreto alle loro famiglie». La cerimonia di consegna delle borse di studio è stata anche l’occasione per presentare ai giovani vincitori due esperienze di successo di passaggio dagli studi al mondo del lavoro, quelle delle ricercatrici dell’Università di Torino Silvia Boschi e Tiziana Cannizzo, con l’augurio che i premiati possano avere un percorso scolastico e professionale di uguale soddisfazione.