17 novembre 2018
Aggiornato 16:30

Max Gaggino è fuori dal coma

Una settimana fa l'incidente domestico. Il consigliere comunale ora dovrà affrontare una lunga riabilitazione
Max Gaggino
Max Gaggino (Diario di Biella)

BIELLA - Una settimana fa il drammatico incidente domestico, ora finalmente le prime buone notizie. Massimiliano Gaggino resta in terapia intensiva, ma le sue condizioni di salute sono netto in miglioramento. Gaggino resta ricoverato in terapia intensiva nel reparto grandi ustionati del Cto di Torino, ma non è più tenuto in coma farmacologico, non è più intubato e respira quindi autonomamente.

SOLIDARIETÀ - Gaggino per il quale tutto il Biellese è stato per giorni con il fiato sospeso, tra solidarietà via web e apprensione da tutti gli ambienti, risulta cosciente di quanto avvenuto (lo scoppio di una stufetta a gas, nella sua casa a Chiavazza). In questa drammatica settimana gli è sempre stato vicino la moglie Sandra. Ora il consigliere comunale di Forza Italia dovrà sottoporti un percorso di recupero e di riabilitazione, probabilmente lungo, viste le ferite/ustioni sul oltre il 30 per cento del corpo, braccia e mani soprattutto.