Cronaca | Cronaca dal Biellese

Cerrione: barista raggirata per 150 euro

Ad agire una donna che millantava la conoscenza con un altro avventore

Carabinieri
Carabinieri (Diario di Biella)

CERRIONE - La titolare di un esercizio pubblico di Cerrione è stata raggirata ieri, mercoledì 10 euro, da una donna, ora ricercata dai carabinieri. La truffatrice si è presentata all'interno del locale, di via Papa Giovanni XXIII, millantando la conoscenza con un altro avventore e chiedendo il costo per un piccolo rinfresco, che la figlia voleva offrire agli amici. La risposta è stata 50 euro e la controparte non ha battuto ciglio, se non per dire: "I soldi li ha mio marito, che è qui fuori in auto. Però ha una banconota da 200 euro. Mi dia il resto, intanto vado a prendere i soldi». La commerciante ha commesso l'errore di fidarsi e le ha messo nelle mani il contante, per poi seguirla all'esterno. Ed è in strada che la donna, intascati i soldi, con la scusa di rispondere a una telefonata ha fatto perdere le sue tracce. Alla barista non è rimasto altro da fare che denunciare l'accaduto ai carabinieri.