24 febbraio 2018
Aggiornato 16:30
Biella

Fondazione Crb in difesa dell'ospedale: «E' un'eccellenza del territorio»

Il presidente Franco Ferraris scrive una lettera aperta dopo il clamore mediatico legato ad alcune inchieste della magistratura (atti dovuti?)

Franco Ferraris ed il nuovo ospedale (© Diario di Biella)

BIELLA - Anche la Fondazione Cassa di Risparmio di Biella scende in campo sulla vicenda dell'ospedale. Lo fa con un documento ufficiale del presidente, Franco Ferraris. Il tutto nasce dal grande risalto mediatico di alcuni organi di stampa locale su alcune inchieste della magistratura (atti dovuti?) legate ai reparti di urologia e di ostetricia.

IL DOCUMENTO - «Facendo seguito agli articoli comparsi sulla stampa locale e alla lettera che i responsabili delle strutture ospedaliere hanno inviato nei giorni scorsi, la Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, che rappresento, con la presente intende esprimere tutto il proprio sostegno e piena fiducia nell’operato dei professionisti che ogni giorno operano affinché il «Degli Infermi» continui ad essere un’eccellenza biellese. Senza voler in alcun modo entrare nel merito delle vicende giudiziarie che hanno dato avvio agli articoli suddetti e sulle quali la Fondazione, così come la Direzione dell’Ospedale, ha piena fiducia nell’azione della Magistratura, cogliamo l’occasione per constatare che tutti i dati relativi al Nuovo Ospedale, dall’inaugurazione ad oggi, parlano di una struttura d’eccellenza, dotata delle più moderne apparecchiature diagnostiche, gestita da maestranze di alto livello professionale, amata dai Biellesi che sempre più l’apprezzano unitamente a chi la sceglie da fuori provincia. Com’è noto tutto questo è stato possibile anche grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella che ha donato all’Ospedale attrezzature d’avanguardia per un valore di oltre 20 milioni di euro: si tratta della più grande singola erogazione mai effettuata dall’Ente e di un impegno che ne condizionerà i bilanci ancora per diversi anni. Una scelta importante che la Fondazione ha condiviso con il territorio e della quale è estremamente orgogliosa così come orgogliosi del proprio ospedale devono essere tutti i Biellesi. Alla luce di queste considerazioni, nell’interesse del territorio biellese e di quanti utilizzano la struttura, ribadiamo la piena fiducia nell’operato di medici, infermieri e di tutte le maestranze che professionalmente ogni giorno operano con scienza, cuore e coscienza per il buon funzionamento del nostro Ospedale».