17 novembre 2018
Aggiornato 07:50

Polizia: rumeno denunciato per violenza privata

Ubriaco ha cercato di impedire alle convivente di scappare con la bimba di pochi anni
Squadra volante della Polizia di Stato
Squadra volante della Polizia di Stato (Diario di Biella)

BIELLA - Ubriaco litiga con la convivente e le impedisce di uscire di casa. A risolvere la situazione ci hanno pensato gli agenti della Squadra Volanti, intervenuti in una manciata di minuti in un'abitazione del Biellese. A richiedere il loro aiuto la vittima, una 32enne, madre di una bimba di pochi anni. Spaventata dall'atteggiamento dell'uomo, un rumeno di qualche anno più giovane, con il vizio di alzare un po' troppo il gomito, voleva lasciare l'alloggio per andare a dormire, con la figlioletta, da un familiare. Lui si era opposto, alzando la voce. Ne era nata così una violenta discussione, culminata con la sottrazzione, da parte dell'uomo, delle chiavi dell'auto di lei. Ma non finisce qui. Alla vista delle divise ha finto di essere stato colto da un malore, tanto che è dovuta intervenire un'ambulanza del 118. Ora è stato denunciato per violenza privata.