10 dicembre 2018
Aggiornato 00:00

Virtus ok, sconfitto il Lingotto Torino

Dieci vittorie, tre sconfitte: il bilancio alla fine dell’andata è molto positivo per la Prochimica Novarese
Azione di gioco
Azione di gioco (Virtus Biella)

BIELLA - Dieci vittorie, tre sconfitte: il bilancio alla fine dell’andata è molto positivo per la Prochimica Novarese Virtus Biella. La squadra chiude la prima parte di campionato in terza posizione in piena zona play-off, con un punto di ritardo dal secondo posto occupato da Romagnano e un punto di vantaggio sulla prima inseguitrice ovvero l’Albisola: posizione che alla vigilia della stagione sarebbe stata sottoscritta con entusiasmo dalla dirigenza. L’ultima vittoria sabato sera in casa in un PalaSarselli colmo di tifosi: un 3-1 contro il Lingotto Torino arrivato al termine di una partita in equilbrio per due set e poi giocata alla grande dalla nerofucsia. Una partita che ha riportato al palaSarselli anche tre atlete che nel recente passato sono state protagoniste con la nostra maglia, la schiacciatrice Laura Capano, la centrale Sara Gaito, il libero Carmen Ignelzi: applausi anche per loro e grazie per quanto hanno dato alla Virtus. Coach Mucciolo ritorna al sestetto classico con Mariottini e Morandi a comporre la diagonale palleggio-opposto, Fonsati El Hajjam in Banda con Bogliani e Ubezio al centro e Baratella libero: tutte le ragazze della panchina entreranno a referto nel corso del match.
 
LA GARA - La gara nel primo set si mantiene equilibrata (16-16 con time out Virtus a metà set), ma le nerofucsia trovano lo scatto giusto grazie al turno in battuta di Bevilacqua (entrata per Ubezio) che dà un minimo vantaggio alle biellesi (20-17) e permette loro di chiudere sul 25-21 (muro Bogliani). Il secondo set, invece, è negativo per la Prochimica, che rientra male in campo e lascia scappare le torinesi (11-15, poi 12-19). Coach Mucciolo prova a dar fondo alla sua panchina ma senza successo. Lingotto pareggia 17-25. La brutta seconda frazione carica le nerofucsia, che nei successivi due set non lasciano scampo alle ospiti. Nel terzo set Lingotto va subito sotto (5-2, poi 9-5 e 17-9) e non riesce più a risalire la china permettendo alla Prochimica di chiudere sul 25-14 grazie a un bel muro di Miriam El Hajjam, alla fine top scorer con 22 punti. Il quarto set, invece, inizia più equilibrato (dal 8-4 per le biellesi si passa all'8-8 con time out Mucciolo), ma è solo un'illusione: la Prochimica prende il largo (dal 13-10 si passa al 23-15) e porta a casa con un attacco di capitan Morandi i tre meritati punti. Ora il campionato si fermerà per un weekend: la Prochimica Novarese Virtus Biella tornerà in campo per la prima di ritorno sabato 3 febbraio, quando al PalaSarselli arriverà il Rivarolo, reduce da una vittoria 2-3 in trasferta a Varese.
 
Prochimica Novarese Virtus Biella-Labormet2 Lingotto 3-1
Parziali: 25-21, 17-25, 25-14, 25-18.
Tabellini. Virtus Biella: Bogliani 10, Piccioni 0, Mariottini 5, Morandi 18, El Hajjam 22, Peruzzo 0, Cavalieri 0, Diego 0, Bevilacqua 2, Fonsati 8, Ubezio 6. Libero: Baratella 0. All. Mucciolo e D’Ettorre. Dir. Vecco Garda.

Un momento della sfida

Un momento della sfida (© Virtus Biella)