21 settembre 2018
Aggiornato 11:00

Biella: a fuoco il tetto di una mansarda

All'origine del rogo forse il corto circuito di un boyler
Vigili del fuoco
Vigili del fuoco (Diario di Biella)

BIELLA - Potrebbe esserci un corto circuito partito da un boyler all'origine dell'incendio che ieri, domenica 21 gennaio, ha interessato tetto e sottotetto di un'abitazione di Biella. Le fiamme sono divampate intorno alle 18, dal terzo piano dello stabile, di via San Giuseppe, occupato solo nel fine settimana da una coppia di trentenni novaresi, nipoti del proprietario, un uomo di 86 anni. Scattato l'allarme, sul posto è giunta una squadra di pompieri che, in pochi minuti, ha avuto ragione del rogo. Per sicurezza, la mansarda è stata in seguito chiusa e dichiarata inagibile.