19 novembre 2018
Aggiornato 08:00

«Possiamo diventare la squadra più brava del campionato»

Orgoglio del presidente Musso. Raccolti durante il terzo tempo mille e cinquecento euro per un club siciliano, minacciato dalla mafia
Cesare Maia e Stefano Scanferla, del Lumezzane durante il terzo tempo (De Vigiliis)
Cesare Maia e Stefano Scanferla, del Lumezzane durante il terzo tempo (De Vigiliis) (Biella Rugby)

BIELLA - Ecco i commenti dei vertici del club gialloverde, dopo la vittoria contro il Lumezzane, domenica (30 a 15).

ALLENATORE - Andrew Douglas, head coach Edilnol Biella Rugby Club: «Sapevamo che Lumezzane era una squadra molto forte, domenica scorsa hanno lottato con Monferrato per cercare di vincere e non ci siamo sbagliati. Durante la settimana abbiamo parlato della disciplina da mantenere sul campo, purtroppo abbiamo preso ancora due cartellini gialli e uno rosso. Dovrò rivedere il video dell’incontro per convincermi della correttezza di alcune decisioni, anche se ammetto che siamo stati indisciplinati. Anche i nostri avversari lo sono stati, ma solo noi abbiamo pagato tutto quello che c’era da pagare. Anche Aldo oggi ha dato il suo contributo alla squadra, non è più giovanissimo rugbisticamente, ma è molto preparato fisicamente. Di partita in partita gli chiederò se ha piacere di giocare, ma la scelta dovrà essere solo sua. Aldo vuole allenare e a volte è difficile allenare e giocare contemporaneamente. Man of the match per me oggi, Connor Dever e Corrado Musso».  
 
PRESIDENTE - Vittorio Musso, presidente Brc: «L’unica cosa che voglio sottolineare è che siamo riusciti a segnare una meta quando eravamo in tredici sul campo. Questa è la bellezza di questa squadra. Possiamo aver perso partite per un blocco mentale, ma quando riusciamo a tirare fuori tutto, riusciamo a segnare con due uomini in meno contro Lumezzane. Ci sono tutte le prerogative per essere davvero una delle squadre più brave di questo campionato».
 
NO ALLA MAFIA - Nel corso del pomeriggio, alla Cittadella del Rugby, l’evento «Solidarietà per i Briganti – Librino»: vendita di maglie Brc e birre il cui ricavato andrà devoluto alla società di rugby siciliana, minacciata da un'associazione mafiosa. 1500 euro la cifra raccolta.