9 dicembre 2019
Aggiornato 11:30
Pallacanestro Biella

Coach Carrea: «Bravi in difesa, anche senza Tim»

L'analisi dell'allenatore rossoblù dopo la vittoria contro Rieti, al Forum (70 a 66)

BIELLA - Di seguito le parole rilasciate in conferenza stampa dai due allenatori ieri sera al termine di Eurotrend Biella-NPC Rieti 70-66. Michele Carrea esordisce così: «Come riferimento numerico ci eravamo dati 70 punti, che erano un po' la nostra ambizione minima tenuto conto dell'assenza di Bowers. Non ne abbiamo fatti di più ma è bastato, grazie a una disciplina e un desiderio di fare propria la partita espresso dai ragazzi in maniera eccellente. Significativo a questo proposito il dato dei rimbalzi d'attacco, poi la consapevolezza che non sempre un po' di qualità in meno produce effetti negativi. Non voglio dire che abbiamo giocato meglio senza Tim, ma invece di piangerci addosso abbiamo capito in poco tempo come era possibile tirare la coperta. I ragazzi sono stati bravi in questo, facendo vedere una durezza difensiva che sarà da ripetere anche con il rientro di Bowers. Nota negativa invece la gestione dei falli nei finali dei quarti, dovremo inventarci qualcosa in proposito perchè così non va».

Non è una novità la capacità della squadra di andare a rimbalzo, lo è forse la capacità di Ferguson che, pur avendo sbagliato qualche tiro e perso qualche palla, per tutto il primo tempo non ha sprecato un pallone e non ha mai forzato, disorientando così Rieti...
«Riguardo a Ferguson bisogna anche dire che non manca mai nei suoi confronti la fiducia dei compagni e anche della gente, che sa che anche in una serata non positivissima con qualche errore i tiri importanti entreranno. Non posso definire bella la sua partita di stasera, ma la tripla che ha messo in un momento decisivo direi che vale almeno uno dei due punti che ci siamo portati a casa. Sui singoli invece rimarcherei la prova di Tessitori».

Avevate l'obiettivo di renderlo un centro dominante, ci siete riusciti.
«Dominante ma non dominantissimo, altrimenti ce lo portano via...».

Continuiamo con i singoli, Chiarastella stasera sopra una media già molto alta...
«Albano è perfetto nell'assimilare le nostre scelte e metterle in campo e nell'accettare il ruolo, ora credo che dovremo aumentare la sua qualità nel gioco in area. Ineccepibile la sua performance, ha bisogno di stare bene fisicamente perchè non ha un atletismo infinito, ora dobbiamo stare attenti che i corpi continuino a essere così performanti come sono stati finora».

Wheatle senza paura.
«Partita estramamente solida, deve riuscire a trovare un po' di continuità dall'angolo e sui tiri che gli vengono concessi, prova ottima ma non ottimissima, altrimenti ci portano via anche lui».