18 agosto 2018
Aggiornato 00:30

╚ tornato in azione lo "spacciatore" di banconote false

Ha colpito in un bar di Cossato. ╚ la terza volta che si presenta negli esercizi commerciali del Biellese
Carabinieri
Carabinieri (Diario di Biella)

BIELLA - È tornato in azione il misteriso individuo che, da qualche settimana, tenta di spacciare banconote da 100 euro contraffatte negli esercizi commerciali del Biellese. Forse magrebino, di corporatura robusta, ha già tentato più di un colpo e ieri, mercoledì 31 gennaio, è riuscito a raggirare una 20enne. Entrato in un bar di via Giacomo Matteotti, a Cossato, ha acquistato tre birre, pagando con i sodi contraffatti. Soltanto dopo che si era dileguato, la giovane ha scoperto di essere stata truffata e ha chiamato i carabinieri. Il soggetto ha un "modus operandi" sempre uguale: l'acquisto di tre lattine di bibite di vario genere. Non è ancora chiaro se si muove da solo o con un complice. Fatto sta che si aggira per il Biellese, spostandosi da una parte all'altra, e lasciando trascorrere qualche decina di giorni prima di tornare in azione.